Sottobalcone ammalorato chi paga?

Il sottobalcone è ammalorato chi paga le spese di ristrutturazione in condominio?
In questo articolo prenderemo in esame il sottobalcone di un balcone aggettante in condominio.
Chi deve mettere mano al portafoglio per la manutenzione?

Sarà forse capitato anche a voi di vedere in condominio, sottobalconi che presentano evidenti ammaloramenti. Questi sono dovuti non solo al naturale passare del tempo, ma anche a vecchie infiltrazioni.
Crepe e distacchi dell’intonaco sono evidenti soprattutto in edifici datati.
A parte l’aspetto puramente estetico, il distacco di porzioni di intonaco sono una cosa da non sottovalutare.

Il sottobalcone detto cielino è la parte sottostante del balcone. Il degrado del balcone può colpire anche il frontalino del poggiolo e il parapetto.
Ma chi paga i lavori di recupero del sottobalcone?

Indice
1. Sottobalcone parte comune del condominio?
2. Responsabilità del proprietario balcone aggettante
3. A chi spetta la messa in sicurezza del sottobalcone?

Sottobalcone parte comune del condominio?

Per comprendere a chi spetta le spese di manutenzione di un sotto balcone ammalorato, è utile stabilire se il sottobalcone è una parte comune del condominio o se invece è privata.
Per questo è necessario innanzitutto procedere ad una prima distinzione, tra balcone aggettante o incassato.
Nel primo caso, il balcone sporge rispetto alla facciata. Mentre il balcone incassato è arretrato verso l’interno rispetto alla facciata.

Il balcone aggettante, cioè che sporge rispetto alla facciata, costituisce il prolungamento dell’unità abitativa e quindi di esclusiva pertinenza dell’unità immobiliare.
A questa conclusione è giunta anche la Cassazione (Cass. 4 luglio 2004 n. 14576).

Peraltro il balcone aggettante, a differenza del balcone incassato, non ha funzione di copertura ad altri appartamenti sottostanti.
Dunque anche la parte sottostante del balcone è di totale pertinenza della unità immobiliare.
Ma è sempre così?
No. In casi particolari anche la parte sottostante del balcone aggettante è parte comune condominiale.
Questo si verifica quando il sottobalcone possiede fregi o parti decorative.
In questo caso è tutto il condominio a dover intervenire alla spesa, secondo una ripartizione millesimale.

Responsabilità del proprietario balcone aggettante

Stabilito che le spese di manutenzione del cielino di un balcone aggettante sono da imputare esclusivamente al proprietario dell’immobile, l’altro aspetto da valutare è la responsabilità per eventuali danni cagionati dalla cattiva manutenzione del sottobalcone.
Anche in questo caso, il responsabile dei danni causati dalla cattiva manutenzione del cielino sono da imputarsi al proprietario dell’unità immobiliare di cui il balcone è il suo prolungamento.

A chi spetta la messa in sicurezza del sottobalcone?

Dunque per quanto descritto sopra nel caso di un sottobalcone ammalorato, con evidenti crepe o distacchi di intonaco, il condomino proprietario dell’immobile è chiamato alla messa in sicurezza.
In questo caso il condomino procederà alla messa in sicurezza del sottobalcone mediante una veneziana, in attesa dei lavori di manutenzione.
Cosa succede se il condomino, non interviene?
In questo caso è fondamentale l’azione dell’amministratore, che si attiverà, dapprima intimando un sollecito intervento e nel caso non riceva soddisfazione incaricando un tecnico di fiducia per valutare l’entità del danno.

L’amministratore a seguito di una perizia nella quale si dovesse evidenziare un reale pericolo per l’incolumità potrà mettere in sicurezza il balcone addebitando i costi dell’intervento al proprietario del balcone.
Stesso discorso vale nel caso in cui sia il Comune, allo scopo di tutelare l’incolumità pubblica, ad imporre con apposita ordinanza, la rimozione di parti pericolanti e la messa in sicurezza del balcone.

Sentenze Cassazione balconi aggettanti

CORTE DI CASSAZIONE, SEZ. VI CIVILE – ORDINANZA 12 marzo 2020, n.7042

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 risposte

  1. livio gallotta ha detto:

    Parlavo della manutenzione del sottobalcone di un balcone aggettante.Cioe’ i negozi che sono al pianoterra sono soggetti alla manutenzione del sottobalcone?

  2. livio gallotta ha detto:

    I vostri argomenti sono molto interessanti.Li leggo molto spesso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Don`t copy text!