Nel Bonus facciate 90% anche il rifacimento dei balconi

Il rifacimento del balcone, impermeabilizzazione e pavimento rientrano nella detrazione fiscale Bonus Facciate 90%? Il chiarimento al quesito è giunto dall’Agenzia dell’Entrate.

Vediamo insieme se gli interventi sul balcone rientrano nella detrazione fiscale del 90% Bonus facciate.
bonus facciate balconi

Indice
1. Bonus Facciate detrazione fiscale del 90%
2. Bonus facciate e spese per il rifacimento del balcone

Bonus Facciate detrazione fiscale del 90%

Con la legge di bilancio 2020, è stato introdotto il cosiddetto “Bonus facciate”.
Il provvedimento ha lo scopo di agevolare gli interventi di recupero delle facciate degli edifici, attraverso un bonus fiscale molto sostanzioso.
Il Bonus Facciate prevede una detrazione fiscale del 90% delle spese sostenute per gli interventi di recupero sulle facciate degli edifici.
Un occasione molto ghiotta, anche e soprattutto per i proprietari di appartamenti in condominio.
L’inserimento della possibilità di ottenere l’agevolazione fiscale anche sotto forma di sconto in fattura o cessione del credito d’imposta, ha ulteriormente reso appetibile questa opportunità.

Tra gli interventi ammessi, il recupero totale o parziale della facciata visibile o parzialmente visibile dalla pubblica via, sottobalconi e fregi.

Bonus facciate e spese per il rifacimento del balcone

Tra i dubbi relativi ai lavori ammessi alla detrazione fiscale, c’erano quelli sui balconi.
In pratica la rimozione del pavimento del balcone, l’impermeabilizzazione e ripristino del pavimento sono interventi che rientrano nel bonus facciate?
A questo riguardo l’Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti con la risposta 185 e successivamente con 411 del 25/09/2020 a seguito dell’istanza d’interpello posto dai contribuenti.

L’Agenzia delle Entrate ha così chiarito ” la detrazione spetta per interventi di consolidamento, ripristino, inclusa la mera pulitura e tinteggiatura della superficie, o rinnovo degli elementi costitutivi degli stessi “.
La risposta prosegue :
spetta anche per le spese sostenute per la rimozione e impermeabilizzazione e rifacimento della pavimentazione del balcone nonché per rimozione e riparazione delle parti ammalorate dei sotto-balconi e dei frontalini e successiva tinteggiatura”.

Dunque a seguito del chiarimento dell’Agenzia dell’Entrate, appare chiaro che tra gli interventi ammessi al bonus facciate oltre al recupero delle parti opache dell’edificio, ci sono i lavori sul balcone, sottobalcone, pilastrini.

Tuttavia non è chiaro se in presenza di balconi con parapetti in muratura la parte interna dello stesso e quindi i lavori di recupero, pulitura e tinteggiatura siano ammessi tra i lavori.

Domande frequenti

  • Il rifacimento della pavimentazione del balcone usufruisce della detrazione fiscale del 90% Bonus facciate?
    Si. L’agenzia delle Entrate con la risposta 411 del 25 settembre 2020, ha confermato che gli interventi sui balconi rientrano tra i lavori ammessi al bonus facciate 90%.
  • Frontalini, sottobalcone e pilastrini rientrano nei lavori ammessi al bonus facciate?
    Si. Anche i lavori del sottobalcone, pilastrini e frontalini usufruiscono della detrazione fiscale del 90%.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Don`t copy text!